Nuestros contenidos
Subscribe Us
Subscribe to our newsletter and receive a selection of cool articles every weeks

Rottura della fibra, cos'è e come si cura? La pressoterapia può aiutarti?

Rotura de fibras ¿qué es y cómo se cura? ¿la presoterapia te puede ayudar?

"Stavo correndo e... mi è sembrato che un sasso mi colpisse la gamba!" Se hai mai sentito questa frase o l'hai detta tu stesso, ti consiglio di continuare a leggere e scoprire come la pressoterapia SIZEN può aiutarti.

La rottura delle fibre, o anche chiamata rottura fibrillare o strappo muscolare , come suggerisce il nome, è definita come una rottura delle fibre che compongono il muscolo. Le lesioni fibrillari più comuni si verificano nella parte inferiore del corpo, in particolare nei muscoli posteriori della coscia, gastrocnemio, quadricipiti e adduttori; tuttavia, non è raro che si verifichino nel tronco o nelle braccia.

A seconda della gravità della lesione, può essere classificata in diversi gradi:

  • Grado I: un piccolo numero di fibre si rompe, causando disagio o lieve dolore al paziente.
  • Grado II: chiamato anche strappo parziale. Si rompe un numero maggiore di fibre, ma il ventre muscolare non ne risente. Il dolore è più intenso.
  • Grado III: è noto come lacrima totale. Il ventre muscoloso è completamente lacerato, il paziente riesce a malapena a muovere l'area interessata e il dolore è molto acuto.

In che modo SIZEN può aiutarti in caso di rottura di una fibra?

La pressoterapia SIZEN può aiutarti subito dopo che si è verificata la rottura, ma può farlo anche nella prevenzione degli infortuni . Dopo la rottura, può verificarsi un accumulo di liquido o sangue (ematoma), che causa l'infiammazione della zona. Tali liquidi in eccesso possono essere drenati grazie alla pressoterapia SIZEN , accelerando così il processo di recupero.

Per questo si consiglia di utilizzare la modalità 2 di funzionamento poiché è quella ideale per drenare il liquido in eccesso accumulato. Prima si gonfia la camera 1, poi la seconda e così via fino a gonfiare tutte, mantenendo sempre la pressione di gonfiaggio delle camere precedenti. Una volta che sono tutti gonfiati, si sgonfiano allo stesso tempo, ricominciando da capo questo processo.

Per il drenaggio linfatico con pressoterapia si consiglia che la pressione sia compresa tra 30 e 40 mmHg e che duri tra 30 e 60 minuti.

D'altra parte, una delle principali cause di rottura delle fibre è l'affaticamento muscolare. Tuttavia, grazie a SIZEN e al cambiamento delle cattive abitudini possiamo evitare i sovraccarichi. Nello specifico, le modalità 3 e 4 sono specificamente progettate per questo. La modalità 3 applica un massaggio a impulsi, simile a quello eseguito con le mani, favorendo un recupero muscolare profondo, completo e rapido. D'altra parte, la modalità 4 applica una sessione completa e più intensa utilizzando la compressione e la decompressione.

La maggior parte delle rotture fibrillari si verifica nelle estremità inferiori, quindi dovremmo usare PANTALONI SIZEN (stivali che coprono dai piedi all'inguine) o PANTALONI COMPLETI (che coprirebbero dai piedi all'ombelico). Tuttavia, se la rottura si è verificata nel braccio, utilizzeremo PRESSOTERAPIA ARM SLEEVE o in caso di rottura addominale, utilizzeremo PRESSOTERAPIA CINGHIA ADDOMINALE .

Misha Sekulova, ambasciatrice Sizen Misha Sekulova, ambasciatrice Sizen

Quali sono le cause di una rottura della fibra?

Numerose sono le cause che possono provocare la rottura di una fibra, di seguito spiegheremo le più comuni:

  • Un cattivo riscaldamento: è abbastanza comune, soprattutto a livello amatoriale, non riscaldarsi adeguatamente prima di fare sport. Se il muscolo non è abbastanza caldo ed è sottoposto a un forte allungamento eccessivo, può strapparsi e portare allo strappo muscolare.
  • Deficit di flessibilità: lavorare sulla flessibilità nella routine dell'atleta è importante per la prevenzione degli infortuni. In particolare per gli strappi muscolari, maggiore è la flessibilità del muscolo, maggiore è la capacità di allungarsi senza rompersi.
  • Affaticamento muscolare : il riposo è una parte fondamentale della routine dell'atleta. Un cattivo riposo e il corrispondente sovraccarico muscolare provocheranno una maggiore rigidità delle strutture e, quindi, maggiori possibilità di danno tissutale.
  • Trauma diretto : non solo una rottura della fibra può essere provocata indirettamente (il muscolo non riceve un colpo diretto, ma si rompe per eccessivo allungamento), ma questa rottura può avvenire anche con un impatto sul muscolo: un calcio, una caduta quella zona, ecc.
  • Stile di vita sedentario : come ogni patologia, meno il corpo è abituato a fare sport, più è probabile che si ammali. Il caso della rottura delle fibre non fa eccezione. Se non sei abituato a fare sport e i tuoi muscoli si allungano e si contraggono più del solito, è molto più probabile che subiscano qualche alterazione.
  • Cattiva alimentazione : un'alimentazione scorretta è, in molte occasioni, una delle principali cause di lesioni muscolari, tendinee e legamentose. Una cattiva alimentazione produce una serie di elementi tossici nel corpo che rendono i tessuti del corpo più rigidi e scarsamente vascolarizzati, il che aumenta la probabilità di danni ai tessuti.
  • Eccetera.

Quali sono i sintomi di una rottura delle fibre?

Quando si verifica un allungamento eccessivo delle nostre fibre che supera il limite elastico della fibra muscolare, si verifica la rottura. Il sintomo più comune è un dolore improvviso e intenso, comunemente noto come “sindrome da lancio di pietre”. Si chiama così poiché la persona che ne soffre avverte la sensazione di aver ricevuto una pietra nella zona interessata.
Inoltre, è normale che appaia un livido nell'area dovuta allo strappo, tuttavia ci sono occasioni in cui non appare, poiché dipende dalla profondità dello strappo o dall'area interessata.
D'altra parte, a seconda dei centimetri della rottura o del suo grado, ci sarà più o meno infiammazione nella zona interessata.

Cosa posso fare se sospetto di avere una rottura fibrillare?

Prima di tutto, dovresti andare dal fisioterapista o dal medico in modo che attraverso un test medico (di solito è sufficiente un'ecografia per osservare la rottura e determinarne il grado) confermi che soffri davvero di una rottura della fibra. Successivamente, il fisioterapista ti aiuterà a guarire lo strappo affinché la tua vita e la tua attività sportiva tornino alla normalità il prima possibile e nel migliore dei modi.
Se il fisioterapista o il medico non possono valutarti lo stesso giorno dello strappo, si consiglia, fino all'appuntamento, di applicare del ghiaccio sulla zona interessata per un massimo di 10 minuti, 3 volte al giorno, per evitare un'eccessiva infiammazione. Inoltre, è importante riposare, sollevare l'arto e utilizzare la pressoterapia SIZEN per riassorbire l'eventuale edema che potrebbe essersi generato.

In conclusione, potremmo dire che la pressoterapia SIZEN non solo aiuta il recupero ad essere migliore e più veloce quando subiamo rotture di fibre, ma aiuta anche a prevenirle, perché se ci prendiamo cura del nostro corpo, avremo meno probabilità di danneggiarlo.

Autore:

Alicia Vicario , fisioterapista e creatrice di Fisiovik (IG: @fisiovik ).

Comments 
Leave a comment
Your Email Address Will Not Be Published. Required Fields Are Marked *
Domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato
Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre
Non ci sono abbastanza articoli disponibili. Rimangono solo [max] .
Aggiungi alla lista dei desideriSfoglia la lista dei desideriRimuovi la lista dei desideri
Sacchetto

Il tuo carrello è vuoto.

Ritorna allo Store

Aggiungi note all'ordine Modifica le note dell'ordine
aggiungi un coupon

aggiungi un coupon

Il tuo codice coupon verrà applicato al momento del pagamento