Nuestros contenidos
Subscribe Us
Subscribe to our newsletter and receive a selection of cool articles every weeks

Pressoterapia per linfedema e lipedema

Presoterapia para linfedema y lipedema

Linfedema e lipedema sono due problemi abbastanza comuni di cui possono soffrire sia gli uomini che le donne, anche se di solito sono i più predisposti geneticamente. Ma non confondiamo linfedema e lipedema. Sembrano simili ma sono problemi diversi. Spiegheremo cos'è ognuno e come possiamo trattarli con una serie di buoni consigli.

E, naturalmente, rispondiamo anche a una domanda che se hai uno di questi problemi, probabilmente ti starai chiedendo: il linfedema e la pressoterapia sono compatibili? E lipedema e pressoterapia? Sembra che se! Quindi se sei affetto da linfedema o lipedema o anche da entrambi, continua a leggere perché potrai migliorare molto la tua situazione. Ma prima, una piccola lezione sul sistema linfatico.

Come funziona il sistema linfatico?

Il sistema linfatico è collegato al sistema circolatorio e immunitario. È costituito da una complessa rete di gangli e vasi atti a filtrare e purificare tossine, scorie metaboliche, grassi e liquidi accumulati tra i tessuti, mantenendo il corpo pulito e disintossicato. La linfa circola attraverso i dotti linfatici , un fluido che attraversa l'intero sistema, trasportando cellule immunitarie e proteine, nonché grassi o prodotti usa e getta ai linfonodi. I vasi linfatici, a loro volta, mantengono un equilibrio nei fluidi corporei, trasportando la linfa già filtrata nel circolo sanguigno. Sapere come funziona il sistema linfatico è fondamentale per comprendere il linfedema.

Cos'è il linfedema? E il lipedema? Perché vengono prodotti?

Non dobbiamo confondere linfedema e lipedema. Sebbene entrambi i problemi possano manifestarsi contemporaneamente, sono differenziati. Iniziamo!

Il linfedema è una disfunzione linfatica; cioè un malfunzionamento del sistema linfatico. I tessuti sono inondati, causando gonfiore e dolore. Colpisce principalmente le braccia e le gambe, spesso in una sola delle due estremità. Riassumendo la cosa più importante del linfedema:

  • Il linfedema è un disturbo del sistema linfatico.
  • Ne esistono di due tipi: Linfedema primario o ereditario: alcune persone nascono con un sistema linfatico incompleto, con meno linfonodi o con vasi di diametro maggiore. Ecco perché vediamo bambini e giovani con linfedema.
  • Linfedema secondario: le terapie contro il cancro possono comportare la rimozione dei linfonodi o la dissezione dei loro vasi. Altri motivi possono essere: radioterapia, ustioni, ferite o colpi importanti, complicanze chirurgiche, infezioni, insufficienza venosa cronica, obesità o filariosi, un parassita che invade il sistema linfatico.
  • Il linfedema può essere trattato con indumenti compressivi
  • La chirurgia può essere applicata nei casi più gravi, compreso il trapianto di linfonodi.
  • Il blocco linfatico provoca infiammazione e danni ai tessuti.
  • Può interessare sia le braccia che le gambe e comunemente colpisce solo un braccio o una gamba.
  • In rare occasioni è presente anche linfedema distale, che colpisce l'avambraccio o una mano.
  • L'obesità peggiora considerevolmente il linfedema e anche l'obesità patologica può esserne la causa.

Ora vediamo cos'è il lipedema:

  • Il lipedema è un disturbo che provoca distrofia dovuta ad adiposità localizzate nelle gambe – cosce e caviglie – o nelle braccia.
  • Generalmente ne soffrono le ragazze e le donne adulte.
  • Può essere congenito, interessando diversi membri della famiglia.
  • La liposuzione è la soluzione più efficace ma non definitiva.
  • Di solito colpisce entrambe le braccia o le gambe.
  • I depositi di grasso sono spesso dolorosi al tatto. Con il tempo si induriscono, rimanendo incistati tra i tessuti.
  • Può causare problemi scheletrici / ossei nel tempo.
  • Può o non può essere associato a un certo grado di obesità. Le donne magre o con una costituzione atletica possono vedere la loro figura esteticamente compromessa così come la loro condizione fisica a causa di questo accumulo localizzato di grasso.
  • In entrambi i casi, l'obesità peggiora il lipedema.
  • Può essere dovuto a disturbi ormonali, diabete di tipo II o ovaie policistiche.
  • Può comparire durante la pubertà, in gravidanza o in menopausa.
  • Può essere associato a linfedema, specialmente nelle gambe.

Il linfedema e il lipedema possono essere curati?

Il linfedema è solitamente cronico e sfortunatamente non è curato. E lo stesso accade con il lipedema. Ma se soffri di uno di questi problemi, non gettare la spugna. Puoi tenerli sotto controllo. Nei casi meno gravi, dovuti a cattive abitudini e ogni volta che si parla di linfedema nella prima fase, si potrebbe invertire il processo attraverso massaggi con bendaggi compressivi, esercizio fisico e, soprattutto, tanta costanza. Quando è già incurabile, cronico e avanzato, devi essere ancora più costante nel trattamento in modo che non vada oltre.

Per quanto riguarda il lipedema, il metodo più efficace per liberarsene è senza dubbio la liposuzione, ma non bisogna dimenticare che se non si mantengono sane abitudini dopo l'intervento, il grasso ritorna e si deposita nuovamente trionfante nello stesso punto. Il linfodrenaggio della pressoterapia può aiutarti a tenere sotto controllo il linfedema o il lipedema e a limitarne la gravità? Sì. Infatti, linfedema e pressoterapia possono essere compatibili allo stesso modo di pressoterapia e lipedema. E ovviamente puoi ridurne l'impatto se aggiungi al trattamento con la pressoterapia uno stile di vita il più sano possibile.

Suggerimenti per trattare e migliorare linfedema e lipedema

Ora che ti abbiamo spiegato le differenze tra linfedema e lipedema, ti diamo una serie di consigli che possono essere applicati ad entrambi i problemi, tenendoli a bada ed evitando che si aggravino.

H2O. Bere tra 1,5 e 2 litri di acqua al giorno. Gran parte di esso proviene da frutta e verdura. Scegli frutta con poco fruttosio: fragola, banana, melone, arancia o mandarino, uva, kiwi, avocado... E non pensare mai che se bevi di meno, manterrai di meno. Piuttosto il contrario. Se lo idrati poco, il corpo immagazzina tutta l'acqua possibile, quindi anche se hai problemi di ritenzione, non lasciare mai il tuo corpo senza la sua idratazione quotidiana.

Diuretici. Se soffri di molta ritenzione idrica, ci sono pillole diuretiche -medicinali prescritti da un medico- che aiutano ad eliminare una buona parte dei liquidi in tempo. Esistono anche preparazioni a base di ingredienti naturali come il carciofo che potete assumere di tanto in tanto. Esistono anche erbe ad alto potere diuretico. Consulta un omeopata, fai ricerche online o visita un erborista. I diuretici naturali sono anche ottimi detergenti.

Aceto di mele. Un altro ottimo detergente per il sistema linfatico. Il suo contenuto di potassio dissolve il muco e le tossine. Disintossica anche il fegato.

Cosa stai mangiando? Sia il linfedema che il lipedema richiedono un'alimentazione molto equilibrata e specifica se si vuole davvero tenerli a bada e ridurne i sintomi. Ricorda: "Sei quello che mangi" e se hai un problema del genere, la tua dieta dovrebbe essere ancora più scrupolosa.

SALE. Meno, meglio è. Trattenete liquidi e aumentate la pressione sanguigna, il che peggiora entrambe le condizioni. Abituati a mangiare senza sale. Ben visto, è il più sano.

a un'ampia varietà di frutta e verdura, alimenti fermentati, legumi, cereali -preferibilmente integrali-, frutta secca -meglio cruda e senza sale-, kefir, yogurt, latte di mandorla o di soia, tempeh, tofu, frullati verdi... Puoi anche arricchire la tua dieta con erbe, semi o spezie.

Moderazione. Con carne, pollame, uova o pesce. Optare per il meno grasso e non abusare di succhi di frutta preparati, bevande gassate o alcool.

Evita il più possibile: glutine, dolci e zuccheri aggiunti, cibi fritti, bevande energetiche e zuccherate, latticini. A volte va bene, ma senza abusare. Sappiamo quanto costa; Siamo circondati da ogni parte da cibi nocivi e mega processati... ma c'è una gastronomia alternativa che è sempre stata la più salutare: la cucina casalinga con i prodotti più naturali possibili.

Adatta la dieta se hai preferenze vegetariane o vegane o se sei intollerante al glutine, hai allergie alimentari o hai il diabete. In ogni caso, vale la pena consultare un medico qualificato o un nutrizionista specializzato nel trattamento del linfedema o del lipedema.

Supplementi. Alghe come spirulina, nori, wakame, clorella... Purificano il corpo fornendo minerali, vitamine e altri composti altamente benefici per il corpo.

Esercizio fisico. Arrendersi alla vita sedentaria? Mai. L'esercizio fisico mantiene il sistema linfatico in buone condizioni e brucia i grassi. Fai un po' di cardio per mantenere attivo il tuo sistema cardiovascolare ed esercizi anaerobici che migliorano il movimento della linfa nei tessuti muscolari. In generale, andrai bene con gli sport che non hanno un grande impatto sulle estremità. E attenzione; se il tuo linfedema o lipedema è molto pronunciato, esercitati moderatamente. Consulta il tuo medico o un fisioterapista per vedere quali attività sportive funzionano meglio per te. Sarebbe inoltre consigliabile utilizzare indumenti compressivi per le estremità colpite nella pratica di alcuni sport.

Informa il tuo medico. Evitare punture -dovute a farmaci/vaccini o esami del sangue/trasfusioni- nell'area con linfedema ed evitare manicotti a pressione usati per misurare la pressione sanguigna. Ah, neanche i tatuaggi dove c'è il linfedema sono sconsigliati.

Quando si viaggia in aereo. Chiedi al tuo medico o ai negozi ortopedici indumenti speciali per il linfedema. Si usano prima, durante e anche ore dopo il volo per evitare che il gonfiore aumenti, fungendo da contenzione.

Fai un respiro profondo. Sì, quello che fanno coloro che praticano yoga o meditazione. Siediti per terra davanti a un tramonto con le gambe incrociate e le braccia tese, chiudi gli occhi e inspira ed espira profondamente. Non è una sciocchezza. Stimola il sistema linfatico.

Alza gli arti e cammina! Che si tratti di braccia o gambe, mantieni i tuoi membri sollevati per mezz'ora al giorno. Questo aiuta a riattivare il ritorno venoso. Prima che il letto possa andare bene. Puoi anche alzare la parte inferiore del materasso per ottenere lo stesso effetto. Al mattino dovresti notare meno gonfiore. Durante il giorno, cammina più che puoi. Uno stile di vita sedentario è un grande nemico del sistema linfatico.

Evitare docce molto calde. Non vanno bene per linfedema o lipedema. La sauna in questi casi non è una buona idea.

Pelle e unghie pulite! In questo modo eviti le infezioni. Ricorda che il sistema linfatico è molto vicino al tuo derma.

NO ai vestiti stretti. Anche se piace molto, non è il più indicato per il linfedema, in quanto comprime e peggiora la zona interessata.

Massaggio linfatico. Visto che si parla di problemi cronici, sedute frequenti con una macchina per pressoterapia possono essere una buona soluzione. Consulti il ​​medico se questo trattamento è indicato per lei. Sebbene il linfedema e la pressoterapia vadano bene all'inizio, la detenuta può avere delle controindicazioni .

La pressoterapia fa bene al linfedema? E per il lipedema?

Come abbiamo già accennato, la pressoterapia può essere utilizzata per curare il linfedema o il lipedema, attenuando notevolmente i sintomi. Il massaggio compressivo e decompressivo, infatti, ha già dato risultati scientificamente provati in pazienti affetti da linfedema o lipedema. Ora supponiamo che tu stia pensando a dispositivi di pressoterapia per linfedema o lipedema, giusto? Non hai bisogno di una macchina specifica per trattare questi problemi, ma hai bisogno di una macchina che sia buona e ti dia risultati. Perché un team di pressoterapia di qualità ti servirà sia per trattare il linfedema che il lipedema, oltre a fornirti molti altri benefici:

  • Ridurre la tensione muscolare
  • Riduce lo stress
  • Allevia i dolori muscolari/articolari
  • Stimolare il sistema immunitario
  • Attiva la circolazione linfatica/venosa
  • Stimolare lo scambio sanguigno
  • Drenare scorie e tossine
  • Ossigenare i tessuti
  • Ridurre l'infiammazione e il gonfiore
  • Allevia la sindrome delle gambe stanche
  • Riducete di qualche cm di contorno
  • Accelera il recupero muscolare dopo lo sport

Si può fare pressoterapia tutti i giorni con linfedema o lipedema?

Dopo aver letto quell'elenco di benefici, sicuramente ti starai chiedendo se puoi fare la pressoterapia ogni giorno con linfedema o lipedema. Bene allora; Se parliamo di un computer di casa, normalmente non dovrebbero esserci problemi. Mezz'ora o tre quarti di sessione con una pressione moderata non dovrebbero causare alcun danno alla salute e puoi persino selezionare la pressione massima senza problemi. Ma attenzione, la pressione deve essere graduata in base al tuo caso particolare.

È meglio iniziare con meno pressione e continuare a testare. Il massaggio deve essere sempre piacevole e mai doloroso. Dovresti anche considerare che, soffrendo di linfedema o lipedema, forse dovresti essere un po' più costante in modo che gli effetti della pressoterapia siano notevoli. Inoltre, problemi cronici come questi presentano un quadro sintomatologico persistente; vale a dire che ogni giorno provi più o meno disagio.

Per questo l'uso frequente della pressoterapia può essere di grande sollievo se si soffre di linfedema o lipedema. Ma fai attenzione, non ossessionarti neanche. Magari utilizzando la pressoterapia tre o quattro volte alla settimana, già si nota un notevole miglioramento. In ogni caso, consulta sempre un medico in modo che sia lui a consigliarti la frequenza e l'intensità più indicate nel tuo caso.

Prenditi cura del tuo linfedema o lipedema a casa con la pressoterapia SIZEN

Se escludi gravi patologie, la pressoterapia SIZEN potrebbe essere il tuo grande alleato. E questo lo sappiamo bene, perché oltre agli sportivi e a chi vuole utilizzare questo trattamento a fini estetici, ci sono anche un buon numero di persone che utilizzano la nostra pressoterapia per linfedema alle gambe o linfedema alle braccia, come nonché per ridurre i contorni nelle zone affette da lipedema.

Ed è che l'applicazione terapeutica in condizioni linfatiche e circolatorie è un altro dei punti di forza della pressoterapia domestica SIZEN, progettata per coprire sia il trattamento sportivo, estetico e terapeutico. Passa in negozio e completa la tua attrezzatura in base alle tue esigenze. Oltre alla macchina SIZEN 6+ e agli stivali per pressoterapia per le gambe, hai a disposizione un'intera gamma di indumenti complementari con i quali puoi ampliare il tuo trattamento: maniche per le braccia, ideali se soffri di linfedema a queste estremità, pantaloncini per glutei e fianchi o addominali cintura.

E non dimenticare che la frequenza del trattamento che richiede qualcosa di cronico è molto più fattibile se hai la tua attrezzatura a casa. Ora che sai che la pressoterapia funziona, non farti venire le vertigini alla ricerca di dispositivi di pressoterapia per linfedema o lipedema perché potrai prenderti cura di entrambi con la pressoterapia SIZEN senza uscire di casa.

Perché anche le persone con linfedema o lipedema meritano di vivere una bella vita!

Comments 
Leave a comment
Your Email Address Will Not Be Published. Required Fields Are Marked *
Domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato
Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre
Non ci sono abbastanza articoli disponibili. Rimangono solo [max] .
Aggiungi alla lista dei desideriSfoglia la lista dei desideriRimuovi la lista dei desideri
Sacchetto

Il tuo carrello è vuoto.

Ritorna allo Store

Aggiungi note all'ordine Modifica le note dell'ordine
aggiungi un coupon

aggiungi un coupon

Il tuo codice coupon verrà applicato al momento del pagamento