Nuestros contenidos
Subscribe Us
Subscribe to our newsletter and receive a selection of cool articles every weeks

Come preparare psicologicamente una gara?

¿Cómo preparar una carrera psicológicamente?

Quando passi al livello successivo di allenamento sportivo, specialmente quando parliamo di Trail, potresti avere una domanda: come preparare psicologicamente una gara?
Attualmente, tutti i corridori che vogliono avere prestazioni ottimali si preparano fisicamente per raggiungere la loro prova oggettiva con piena garanzia. Inoltre, molti di loro hanno un allenatore che li guida verso di essa.

La preparazione mentale per competere è essenziale
Virginia Pérez Mesonero si prepara sempre mentalmente per gareggiare

Inoltre prestano particolare attenzione alla nutrizione sia all'interno che all'esterno della competizione, al fine di dare il massimo e prendersi cura del proprio corpo. Vi ricordo che le tre gambe per migliorare le prestazioni sportive sono: Allenamento , alimentazione e riposo (in cui si può ricorrere alla presoterapia sportiva ) .

Ma non sono tanti quelli che hanno un'adeguata preparazione mentale. Alla fine, essere preparati mentalmente può fare la differenza tra raggiungere il nostro obiettivo o arrendersi.

È importante, a qualsiasi livello, avere una solida base psicologica che ci aiuti a vedere ed essere la nostra versione migliore. Dobbiamo capire che la nostra mente deve aiutarci in ogni allenamento e competizione. Ma può anche essere il nostro peggior nemico e condurci al fallimento. Ora passiamo all'importante... Come preparare psicologicamente una gara?

Per questo ci sono diverse tecniche che possiamo usare, una diversa funzionerà per ogni persona ma soprattutto dobbiamo partire da una base:

Obiettivi per preparare psicologicamente una gara

Dobbiamo porci una classe di obiettivi sia a medio che a lungo termine per sapere dove siamo diretti. Questi obiettivi devono essere sfidanti per noi ma chiaramente raggiungibili (non possiamo proporci di stabilire un record mondiale di chilometro verticale se è la nostra prima prova di questo tipo, per esempio).

piano mentale

Dovremo impostare un piano su cui agire. E questa è la cosa più importante, l'azione. Dovremo pensare a dove abbiamo fallito e cosa dobbiamo fare per rimediare ed evitare di cadere nell'abbandono.

Gestione della mente

Ci sono diverse chiavi per la gestione mentale che possono aiutare a raggiungere il nostro obiettivo, potrebbero essere:

  • Stabilisci prima di ogni gara o allenamento un obiettivo che dipende solo da te. Sii la tua versione migliore.
  • Se sei molto stressato prima di una competizione, prova a rilassarti con la musica, ascoltando il tuo respiro, parlando con la tua famiglia di qualsiasi altro argomento. Ognuno di noi è diverso e dobbiamo cercare i nostri metodi.
  • Mantieni sempre la concentrazione. Fissa la tua attenzione su quella discesa che ora tocca a te, su quelle serie di salite che ti piacciono così poco ma che bello farle.
  • È importante vivere il momento. Che tu sia in allenamento o in gara, non disconnetterti. Divertirsi!
  • Lasciati alle spalle quei pensieri negativi che ti vengono in mente. NON prestare attenzione al demone che tutti portiamo dentro!
    Meglio ascoltare l'angioletto che ti dice che ama correre, che ti stai preparando da mesi e che si sta divertendo molto.

Sempre più atleti hanno in squadra uno psicologo dello sport per poter affrontare al meglio ogni tipo di situazione che si presenta sia in allenamento che in gara. In questo modo possono affrontare le sfide nel miglior modo possibile e che l'atteggiamento mentale non finisca per essere un freno alle prestazioni sportive .

Con questa migliore gestione delle situazioni e delle sensazioni sarà quindi possibile continuare a godere al massimo di ciò che ci piace di più, ovvero trascorrere il nostro tempo correndo in montagna .

Disconnettiti!

Terminati gli allenamenti o la competizione, è sempre auspicabile staccare la spina dallo stato di tensione che producono. Come? Beh, per esempio, recuperando con una buona seduta di pressoterapia , anche mentre lo facciamo possiamo fare qualcosa che ci piace. Ad esempio: Leggere, guardare una serie TV , guardare un film, ascoltare musica per la pressoterapia . Le possibilità sono infinite. Ora hai alcune chiavi per superare mentalmente il problema che abbiamo sollevato: come prepararsi psicologicamente per una gara?

Nel caso foste interessati, vi lasciamo l'articolo per sapere come funziona la pressoterapia .

Virginia Pérez Mesonero è ambasciatrice Sizen e campionessa del campionato RFEA di corsa in montagna '19.

Comments 
Leave a comment
Your Email Address Will Not Be Published. Required Fields Are Marked *
Domenica lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato
Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre
Non ci sono abbastanza articoli disponibili. Rimangono solo [max] .
Aggiungi alla lista dei desideriSfoglia la lista dei desideriRimuovi la lista dei desideri
Sacchetto

Il tuo carrello è vuoto.

Ritorna allo Store

Aggiungi note all'ordine Modifica le note dell'ordine
aggiungi un coupon

aggiungi un coupon

Il tuo codice coupon verrà applicato al momento del pagamento